Romanae disputationes

Logos convoca Materia, Forma e Telos per discutere una questione  importante: Techne è scomparsa.  Sembra, infatti, che la relazione tra Logos e Techne abbia subito un profondo cambiamento tanto da sembrare ormai infranta. Eppure, non c’è Logos senza Techne e non c’è Techne senza Logos.  

Dunque, come ricondurre la Tecnica all'uomo?

Ispiranto al pensiero di Heidegger sulla tecnica, si sviluppa un dialogo  immaginario tra quattro personaggi che rappresentano i quattro modi  dell’esser-responsabile della presenza di un oggetto prodotto: Materia,  Forma, Telos e Logos. Quest’ultimo interpella gli altri, li richiama a sè  per fare chiarezza sulla questione della Techne.

Di seguito il video realizzato dalla 4D 

Prometeo inganna Zeus tramite la sua techne e per questo l’umanità è punita con l’invio di Pandora, dal cui vaso fuoriescono tutti i mali. Così narra Esiodo, aprendo grandi questioni: la techne è l’artificio e l’inganno? Si contrappone alla natura e al logos? Il suo dominio è in sé un bene o un male?

Nel videoracconto Prometeo si risveglia ai giorni nostri per verificare se veramente la techne sia causa del male sulla terra...

Ecco il video realizzato dalla 4F



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.