Liceo Classico quadro orario

(*) Potenziamento opzionale del curricolo scientifico: a partire dalle iscrizioni per a.s. 2018-19 sarà possibile chiedere la frequenza di un percorso di potenziamento del curriculum scientifico che prevede 1 ora aggiuntiva di Matematica al 2^ e 4^ anno, di Fisica al 3^ anno, di Scienze al 5^ anno

(**) le due materie Matematica e Fisica saranno insegnate in forma modulare nel corso dell'anno scolastico:  nel 1° quadrimestre saranno dedicate 4 ore settimanali all'insegnamento della sola Matematica; nel 2° quadrimestre, l'orario di Matematica si ridurrà a 2 ore settimanali e verrà introdotto l'insegnamento della Fisica per altre 2 ore settimanali.

(***) In alcune delle attuali classi quinte vengono svolte tre ore settimanali di Matematica e un'ora di Scienze Motorie, come variazioni al quadro orario ministeriale apportate dal Collegio dei Docenti nell'ambito della quota di autonomia riservata ai singoli Istituti.

 

INSEGNAMENTO FACOLTATIVO DELLA 2° LINGUA STRANIERA NEL GINNASIO

Gli studenti possono chiedere di proseguire lo studio della 2° lingua straniera (francese, spagnolo, tedesco) iniziato nel corso della scuola media.

L'insegnamento della 2° lingua straniera si articola su moduli di 2 ore settimanali e si colloca in coda al normale orario scolastico (5° e 6° ora).

 

Finalità

Il  Liceo Classico, attraverso una didattica aggiornata, capace di coniugare flessibilmente conoscenze e competenze:

offre ai giovani una preparazione culturale ampia e versatile, stimolando la lettura critica della complessa realtà contemporanea con affinati strumenti di analisi letteraria, linguistica, artistica, storica e filosofica e dando un senso al passato alla luce del presente;

promuove, attraverso lo studio del mondo classico e della cultura umanistica, la valorizzazione e la salvaguardia del patrimonio artistico e culturale;

educa ai valori della Costituzione, della convivenza civile, interculturale e della legalità;

riserva, attento all'integrazione dei saperi, particolare attenzione anche allo studio delle scienze matematiche, fisiche e naturali in vista di una preparazione completa e idonea ad ogni indirizzo universitario.

 

Profili formativi. 

Lo studente in uscita dal Liceo classico è un individuo e cittadino italiano ed europeo consapevole dei diritti e dei doveri nell'ottica della solidarietà, capace di:

cogliere in profondità, con un solido bagaglio culturale e metodologico, le relazioni anche di discontinuità tra cultura classica e mondo contemporaneo in chiave simbolica e antropologica;

possedere padronanza della lingua italiana e individuare i rapporti tra questa, le lingue classiche e moderne;

collocare il pensiero scientifico all'interno di una dimensione umanistica;

confrontarsi con gli altri attraverso il dialogo e l'argomentazione;

riflettere criticamente sulle forme del sapere e sulle reciproche relazioni;

affrontare e risolvere, in autonomia e costante aggiornamento, con rigore e creatività, problemi anche lontani  dalle discipline studiate.